ORTODONZIA

Prendersi cura della propria salute vuol dire anche scegliere ed affidarsi al giusto professionista. Per questo nel nostro studio potete trovare specialisti in Ortodonzia. L'ortodontista è infatti un dentista specializzato in allineamento dentale e malocclusioni e si occupa della diagnosi, prevenzione e del trattamento delle irregolarità dentali e facciali.

ortodonzia

Come si riconosce un sorriso sano?
Gengive rosee, compatte e  prive di infiammazioni. Quando i denti non hanno carie e quando la funzione masticatoria è normale, se la parte interna delle guance e la lingua non presentano anomalie, la bocca si può definire "sana".
Un sorriso sano è un sorriso pulito e questo accade quando non ci sono tracce di carie o di placca batterica e tartaro.

50 sfumature di bianco
E' importante sapere che non esiste una tonalità di bianco universale o che determina l'avere un sorriso sano, ma ognuno di noi possiede la propria sfumatura di bianco che riguarda una vasta gamma di toni tra il grigio ed il giallo chiaro.

Quando possiamo parlare di normocclusione?
L'armonia statica e dinamica tra le strutture dentali, scheletriche ed i tessuti muscolari, contraddistingue una normocclusione.
All'esterno si avrà una mandibola a riposo senza tensioni, i denti non sono a contatto tra loro ma si sfiorano e le labbra sono chiuse con la lingua appoggiata sul palato assolutamente dietro gli incisivi. La respirazione  deve avvenire attraverso le vie nasali.
La chiusura normale delle mandibola è caratterizzata soprattutto dall'assenza di sforzo e dal tono muscolare normale

La malocclusione : sintomi e rimedi

Quando per cause di tipo genetico, congenito o ambientale ci troviamo di fronte a problemi di malocclusione possiaom risolverli con un efficace trattamento  ortodontico.
Preventivo, intercettivo, funzionale edortopedico.

  • TRATTAMENTO PREVENTIVO: Si effettua molto precocemente, anche a 4 anni di età, in presenza dei soli denti da latte, allo scopo di prevenire con l'utilizzo di opportuni accorgimenti che la crescita si allontani dal normale percorso.
  • TRATTAMENTO INTERCETTIVO: Si esegue nel bambino in dentizione mista latte e fissi, serve per mettere l'occlusione in condizioni di svilupparsi correttamente. Con il trattamento intercettivo si tenta di intercettare il problema prima che esso si realizzi del tutto.
  • TRATTAMENTO FUNZIONALE: Utilizza forze muscolari endogene (interne) e funzionali (come ad esempio la deglutizione) per fini terapeutici. Si effettua con il paziente in crescita utilizzando il più delle volte dispositivi mobili.
  • TRATTAMENTO ORTOPEDICO: Adotta forze esogene (esterne) di entità tale da stimolare o inibire l'attività di crescita di suture scheletriche cranio-facciali. Le forze impegnate sono spesso notevoli ed applicate con dispositivi fissi.

Se il tuo bambino presenta problemi di respirazione diurna o notturna (apnee del sonno) oppure se noti affollamento dentale (con denti sovrapposti) o ancora se ha delle difficoltà nel chiudere i denti, è indispensabile ricorrere ad uno dentista specializzato, per un controllo ed eventualmente pianificare una terapia ortodontica, che permetta sin da bambini di intervenire in maniera efficace e correggere le malocclusioni, o di raddrizzare la posizione di denti cresciuti in maniera irregolare.

 

Dott. Raffaello Bernini

Sede: Via Monte Ortigara, 25B - Verona

declino responsabilità | privacy

info@studiodentisticobernini.it

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita medica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2016 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà del Dott. Raffaello Bernini .
Ultima modifica: 27/06/2016

www.Dentisti-Italia.it

© 2016. «powered by Dentisti Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.